978-88-98971-54-1

PSYCHE

13,90 €

COD: 978-88-98971-54-1 Categoria:

Descrizione prodotto

PSYCHE

DI

RICCARDO DRI

Il dibattito sull’anima è antichissimo, e

credo che il primo a darne piena ragione

sia stato Platone, e poi il grande discepolo

Aristotele nel suo trattato De anima.

Per Aristotele l’anima è qualcosa del

corpo (affermazione ripresa anche da

Nietzsche), cioè “chi ha l’anima si

distingue da chi non ce l’ha per l’atto

del vivere”, perciò nell’umano avere

anima significa essere dotati di “immaginazione,

sentimento, creatività,

erotica, ideazione, seduzione”, ecc.

Senza questa vivificazione il nostro

corpo sarebbe una salma. Jaspers ha ben

evidenziato questo aspetto distinguendo

Körper (corpo anatomico) da Leib

(corpo vivente). Ecco perché talvolta,

dal medico, siamo infastiditi per essere

considerati solo organismi da sanare.

Straordinario che Freud non abbia quasi

mai usato la parola “psiche”, bensì al

suo posto la parola “anima” (die Seele),

probabilmente proprio per la sua grande

conoscenza dei testi antichi.

Straordinario che in tutta la Bibbia la

parola “anima” non compare mai,

proprio non esiste (nefes indica al

contrario parti del corpo o, come per i Greci,

semplicemente “vita”).

Straordinario che i Greci (Platone)

abbiano concepito non solo un’anima

dell’uomo ma anche un’anima del mondo.

Tutta la storia dell’anima è stata

straordinaria, ed essa può indicarci cosa

nel tempo è andato perduto e cosa deve

essere riconquistato.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “PSYCHE”