9788898971039

CINQUE, IL NUMERO IMPERFETTO!

4.36 su 5 in base a 14 valutazioni del cliente
(14 recensioni dei clienti)

12,00 €

Collana thriller poliziesco
Data di Pubblicazione: settembre 2014
Pagine: 390
Volume formato: 12 x 16,5

COD: 9788898971039 Categoria:

Descrizione prodotto

Nel Golfo del Tigullio, riviera Ligure di levante, da alcuni mesi una serie di strani omicidi terrorizza l’opinione pubblica preoccupa gli inquirenti. Le vittime, tutte prostitute bionde, vengono trovate nude, strangolate con una calza e successivamente “crocifisse” sul proprio letto con cinque coltelli da cucina: due nelle mani, due nei piedi e uno nel costato. Le indagini del questore Maurizio Grandoni rivelano che gli omicidi non sono opera di uno stesso uomo: qualcuno, infatti, approfitta della situazione per emulare il killer. In un vortice di dubbi e sospetti, conditi da una passionale quanto improbabile storia d’amore tra il questore e una sua subalterna, la caccia al vero assassino sembra non avere fine.

L’AUTORE

Gian Domenico Solari nasce a Chiavari (GE) il 4 Giugno 1960. Mostra una predisposizione per il palcoscenico già a 5 anni, quando viene scelto per presentare la recita dei bambini dell’asilo nel teatro della sua città.

A partire dal 1988 scrive ed interpreta commedie teatrali in dialetto e in italiano. Ha fatto parte della compagnia stabile del teatro “Rina e Gilberto Govi” di Genova, lavora come ca-barettista facendo serate in tutta la Liguria e nel basso Piemonte, dove si è da poco trasferi-to. Ha scritto ed interpreta con la compagnia “Quizzy Teatro” commedie per le scuole di ogni grado in tutta la provincia di Alessandria. Proprio in Alessandria ha conosciuto Giulia, con la quale convive, artefice, con la sua insistenza, della nascita di questo romanzo.

Ha pubblicato, sinora, un piccolo volume in stile comico dal titolo “Mi hanno voluto dire che…” (Ed. Colombo Chiavari 1998) e una biografia di Giuseppe Marzari, macchiettista ge-novese, “Io, Marzari e i suoi amici” (Ed. Edicolors Genova 2005).

14 recensioni per CINQUE, IL NUMERO IMPERFETTO!

  1. 4 di 5

    :

    ho comprato i due thriller della eden editori (sono un appassionato del genere) e devo dire che cinque il numero imperfetto non ha nulla da invidiare ai Thriller americani. Complimenti all’autore e complimenti alla Casa Editrice per aver prodotto la serie con una veste grafica perfetta.

  2. 4 di 5

    :

    Un thriller pieno di suspence e colpi di scena, dove non mancano toni ironici e vivaci che arricchiscono la trama e coinvolgono il lettore

  3. 4 di 5

    :

    Non abbiate paura della corposità del volume. 390 pagine che ti coinvolgono nella trama e ti trascina fino alla fine con il fiato sospeso.

  4. 4 di 5

    :

    Un giallo dallo stile fluido che fa mantenere l’attenzione fino in fondo. Non mancano i colpi di scena come se fossimo in un film

  5. 4 di 5

    (proprietario verificato):

    Ho trovato questo romanzo, al contrario di altri (magari di scrittori molto più famosi) un romanzo “vero”! C’è azione, suspance, intrighi amorosi, e soprattutto l’autore tiene viva la concentrazione del lettore, in modo che non riesci a smettere finchè non lo finisci. Ci sarà un seguito?”

  6. 4 di 5

    :

    Un giallo piacevole e di lettura molto scorrevole. Una pagina tira l’altra sono dovuta arrivare in fondo per scoprire che l’assassino è……………
    leggetelo così lo scoprirete anche voi!

  7. 5 di 5

    :

    Gian Domenico Solari dimostra uno stile personalissimo nella stesura di questo personalissimo thriller.
    Le giuste dosi di tensione emotiva, di curiosità e di sottile umorismo sono abilmente soffuse e mescolate in questo avvincente lavoro di un eclettico personaggio.
    Bellissima lettura e tempo trascorso divinamente sulle pagine di questo interessante romanzo, alla ricerca del misterioso assassino.

  8. 5 di 5

    :

    Interessantissimo lo stile accattivante dell’autore, che mischia thriller e battute con molto equilibrio e che rende tutto più romantico con citazioni precise dei luoghi (Tigullio) a lui familiari e cari. Praticamente gioca in casa, e ti mette comodo sul divano a guardare gli avvenimenti del romanzo come se fossero lì fuori dalla finestra di casa tua. Esperienza unica.

  9. 3 di 5

    :

    Quando un libro si legge tutto d’un fiato, non vedi l’ora di capire come finisca ma poi ti manca gia’ all’ultima pagina…. beh è quello giusto! Un giallo che merita.

  10. 5 di 5

    :

    Se volete leggere qualcosa che vi appassiona questo è il libro giusto.
    Personalmente mi ha tenuta incollata dalla prima fino all ultima pagina, lo definirei un successo alla pari di autori molto conosciuti e ridondanti.
    Finalmente un “nostro” scrittore che ci fa vivere storie in posti che frequentiamo abitualmente… LO CONSIGLIO!

  11. 4 di 5

    :

    Devo dire che mi ha piacevolmente sorpreso. Conoscevo Gian come cabarettista e presentatore televisivo locale, e anche come cliente del bar dove lavoravo. Ho avuto anche l’onore di fare qualche sketch simpatico assieme per una tv locale. Il suo romanzo, ambientato nei luoghi presso cui vivo, è stato piacevole e per me, non avvezzo al genere poliziesco-thriller, è stato avvincente sino all’ultimo, perchè solo alla fine ho capito chi era il colpevole. Bravo. (y)

  12. 5 di 5

    :

    Un thriller che lascia con il fiato sospeso dall’inizio alla fine con un finale inaspettato…. molto coinvolgente. Per me che vivo nei luoghi che descrive e’ come un quadro in cui riconosci strade, piazze, caratteri dipinti con grande maestria ed efficacia. Scritto davvero molto bene, tanto da invogliarti alla lettura senza smettere per arrivare al finale. A tratti emerge la sua ironia che e’ un valore aggiunto alla narrazione. Una sorpresa, molto piu’ di quanto mi aspettassi e a livello di grandi autori del genere famosi. Lo consiglio e aspetto con ansia il prossimo che so essere in cantiere.

  13. 5 di 5

    :

    Un thriller a livello dei grandi nomi, sopra qualsiasi aspettativa. Coinvolgente e ricco di emozionanti colpi di scena che ti conducono all’inaspettato finale. Si legge tutto d’un fiato per la curiosita’ che ti suscita e perche’ scritto molto bene. i personaggi sono tratteggiati molto bene e insieme ai luoghi rievocano perfettamente i caratteri del nostro Tigullio come un quadro che ti si svela pennellata dopo pennellata…L’ironia dell’autore e’ un valore aggiunto. Lo consiglio e attendo il prossimo che so essere gia’ in cantiere.

  14. 5 di 5

    :

    Tra il macabro e il giusto humour, tra Cavi di Lavagna e Carasco, un thriller di altissimo livello.
    Le 39o pagine trasudano di amore per il Tigullio ed il romanzo non ha nulla da invidiare ad alcuni gialli tanto reclamizzati.
    Scorrevole dalla prima all’ultima pagina e con un finale sorpendente.
    Bravo Gian Domenico, anzi…..bravissimo!!!

Aggiungi una recensione